Radio Avana Cuba

Una voce amica che percorre il mondo

  • Español
  • English
  • Português
  • Esperanto
  • العربية
  • Français
  • Italiano
  • Seguici su
  • Radio Habana Cuba en Facebook
  • Radio Habana Cuba en Twitter
  • Radio Habana Cuba en Youtube
  • Canal RSS principal
  • Inviare messaggio

#SiempreEs26

Jesús Suárez Gayol, il Rubio, il primo combattente cubano caduto nella guerriglia del Che in Bolivia

Jesús Suárez Gayol, il Rubio o Felix nella guerriglia del Che in Bolivia

Jesús Suárez Gayol, il Rubio o Felix nella guerriglia del Che in Bolivia

L'Avana, 10 Aprile (RHC) – Cinquant'anni fa, nel 1967, in America Latina si realizzava una delle più grandi imprese nella storia della lotta per l'indipendenza del continente, la guerriglia del Che e i suoi compagni in Bolivia (1967-2017).

Facevano parte del distaccamento combattente 29 boliviani, 16 cubani, 3 peruviani, una donna argentino-tedesca. Solo un piccolo gruppo di guerriglieri riuscirà a sopravvivere e ad eludere l'ultimo accerchiamento dell'esercito prima di trovare scampo in Cile (1968).

Il 10 aprile del 1967 moriva Jesús Suárez Gayol, el Rubio, il primo combattente cubano caduto in Bolivia, che faceva parte del nucleo guerrigliero del Che.

A 50 anni di distanza dall'impresa di Ernesto Guevara e i suoi compagni in Bolivia (1967-2017), che ha segnato un momento fondamentale della storia dell'America Latina e mondiale -in coincidenza con l'anniversario della morte di questo guerrigliero- proponiamo di seguito una breve sintesi biografica della vita del Rubio: un omaggio ad un combattente e rivoluzionario cubano che a prezzo di enormi sacrifici è stato capace di scrivere insieme ai suoi compagni una delle pagine più belle e toccanti della lotta internazionalista.

 

RUBIO, Félix – JESÚS SUÁREZ GAYOL

Cubano (1936-1967). Nasce il 24 maggio 1936 nella città de L’Avana, figlio di emigranti asturiani. A Camagüey si mette in luce come dirigente studentesco e, da membro del Movimento 26 Luglio, guida le Brigate Giovanili del Movimento nella lotta contro la dittatura di Batista. Nel 1956 si iscrive alla facoltà di architettura dell’Università de L’Avana e guida varie azioni di sabotaggio per le quali viene ricercato dalla polizia ed incarcerato in più occasioni. Costretto all’esilio, partecipa in Messico a una spedizione armata, sbarcando a Pinar del Río nell’aprile del 1958. Durante un’azione di sabotaggio riporta gravi ustioni e si trova costretto ad allontanarsi dalla città per non essere scoperto dalle forze della repressione. Entra nell’Esercito Ribelle sotto il comando di Ernesto Guevara, che lo nomina capitano; oltre che come combattente, presta servizio come istruttore delle reclute. Dopo il trionfo della Rivoluzione partecipa insieme al suo Comandante alla costruzione della nuova società, svolgendo incarichi in seno all’Esercito Ribelle e al Governo; in seguito si mette in luce per la sua attività come viceministro dello Zucchero nell’ambito del ministero dell’Industria. Quando viene scelto dal Che, rinuncia ai suoi incarichi di responsabilità per prendere parte alla missione internazionalista in Bolivia. A Cuba lascia la famiglia e il figlio di meno di quattro anni, Jesús, al quale dedica una splendida lettera d’addio. Il 19 dicembre 1966 entra a far parte del nucleo guerrigliero e viene assegnato alla Retroguardia. Muore in combattimento presso la confluenza tra i fiumi Iripiti e Ñacahuasú, il 10 aprile 1967, divenendo così il primo cubano caduto nella lotta internazionalista in Bolivia.

Nella lettera d’addio indirizzata alla madre Aurora, il Rubio aveva sottolineato che il vero rivoluzionario “sente la necessità di servire la Rivoluzione nei luoghi più difficili, nelle posizioni di avanguardia”.

 

Sintesi biografica tratta da:

Che Guevara e i suoi Compagni – Uomini della guerriglia in Bolivia, a cura di Enrica Matricoti, Zambon Editore, 2016, traduzione di Cristiano Screm.

 

Pubblicato da Enrica Matricoti
Commenti
Lascia un commento
Registrazione del numero di Utenti

3440670

  • Massimo: 19729
  • Ieri: 4114
  • Oggi: 2605
  • In Linea: 183
  • Totale: 3440670